Depurazione reflui

blog image

Qualche volta l'innovazione è nella semplicità. E d'altra parte la filosofia della nostra azienda, nutrita di territorio, di agricoltura, di prodotti fatti con passione e con amore, ruota intorno al bisogno di ritornare a uno stile semplice ma di qualità.
Il nostro impianto di depurazione dei reflui derivanti dalla produzione è stato progettato dalla start-up trentina ECO-SISTEMI sulla base di un'idea maturata all'interno dell'Università di Pavia. Si chiama RCBR, acronimo di Rotating Cell Biofilm Reactor. È costituito da 430 kg di tappi di plastica contenuti in un cestello di acciaio inox che ruota lentamente all’interno di una vasca dove vengono fatte confluire le acque da depurare. I tappi ospitano i batteri artefici del processo e, con un consumo pari a un decimo di quello di un impianto tradizionale, soddisfano l'equivalente dei bisogni di una comunità di 300 abitanti.
È un'ecologia che passa attraverso il sociale. I tappi, infatti, sono stati raccolti da associazioni di volontari che ne hanno impiegato il ricavato per l'assistenza ad anziani e persone disagiate.

Maggiori dettagli riguardanti il sistema RCBR li potete trovare sul sito www.rcbr-water.com
RCBR®Brewery - la soluzione 'chiavi in mano' per il trattamento dei reflui di birrifici e micro-birrifici

Rotating Cell Biofilm Reactor