L'impianto di produzione

blog image

L'impianto di produzione ci permette di realizzare 15 ettolitri per cotta e la cantina è composta da 16 serbatoi dalla capacità complessiva di stoccaggio pari a 220 ettolitri. Tutte le birre sono rifermentate in fusto e in bottiglia e non vengono pastorizzate per mantenere intatte le proprietà organolettiche e la varietà degli aromi che rispecchia la selezione delle materie prime franck muller replica watches .
Il mastro birraio è Paolo Carbone che, dopo un trascorso professionale di informatico, ha scelto di investire in un prodotto ispirato alla qualità e alla connessione diretta con la terra che un birrificio agricolo è capace di interpretare. La sua formazione è avvenuta presso il CERB (Centro di Eccellenza per la Ricerca sulla Birra), Master di primo livello in 'Tecnologie Birrarie' presso la Facoltà di Agraria dell'Università di Perugia, cui è seguito il tirocinio presso la Theresianer di Nervesa della Battaglia (TV) che lo ha portato a sviluppare una conoscenza approfondita dei processi di produzione. 
È da queste esperienze, unite alla conoscenza e al radicamento degli altri soci nella realtà dell'agricoltura novarese, che Hordeum trae la personalità dei suoi prodotti.
La birra è disponibile in bottiglie da 33 cl, 50 cl, 200 cl e fusti da 20/25/30 litri.

Il Processo produttivo